Aggiornamenti Biblioteca Rubino

L’insegnante Marta Busanelli, curatrice della Biblioteca del plesso Rubino, comunica gli aggiornamenti della Bibliografia e dell’Indice per argomenti.

Auguriamo a tutti buona Estate e buona Lettura! 

BIBLIOGRAFIA BIBLIOTECA A. RUBINO 2018

INDICE ARGOMENTI BIBLIOGRAFIA A. RUBINO 2018

Annunci
Pubblicato in Biblio_teche, Notizie | Lascia un commento

IL PEPEVERDE

PepeverdeLa prof.ssa Squillace, curatrice della Biblioteca del plesso “Dante Alighieri”, ha ricevuto da Giovanni Del Ponte, Autore che ha incontrato gli alunni della nostra scuola, un numero della rivista “Il Pepeverde” in omaggio.

La rivista contiene molte recensioni di libri per ragazzi e articoli di riflessione su varie tematiche, per ragazzi e per adulti, genitori e insegnanti.

Clic sul link per leggere Il Pepeverde Pepe76 07US2

Pubblicato in Biblio_teche, Comunicazioni scuola-famiglia, Notizie, Recensioni | Contrassegnato , , , ,

Maggio dei libri…al Rubino

 

Immagine1

Abstract

Paleolitico superiore, Europa centrale.

In un accampamento di Homo Sapiens il mucchio di rifiuti, posto poco lontano dalle capanne, aumenta lentamente, ma costantemente; alcuni lupi, un po’ meno timidi dei loro compagni di branco, si avvicinano nottetempo per nutrirsi.

Una mattina un ragazzo, per dimostrare il suo coraggio, prende di nascosto la lancia del padre e tenta di uccidere una femmina di lupo che stava rovistando tra i rifiuti: solo l’intervento degli adulti salva il ragazzo dall’aggressione dell’animale, che viene ucciso.

Ma la lupa ha con sé due cuccioli, un maschio ed una femmina: due fratellini riescono a convincere i genitori a tenere con loro le due bestiole, pur fra la diffidenza degli altri membri della tribù. Ma quando giunge il momento della riproduzione i due animali rispondono al richiamo del branco e fuggono, tra le lacrime dei due fratellini.

L’inverno si avvicina e la tribù si sposta verso le terre calde, al seguito delle loro prede abituali.

Al ritorno della stagione calda altra migrazione, verso l’accampamento abbandonato alcuni mesi prima.

Una mattina, poco prima del sorgere del sole, un debole ululato si diffonde nell’accampamento; certi che si tratti dei loro due amici, i due fratellini si precipitano fuori dalla capanna, prima che i genitori possano impedirglielo. E con grande sorpresa di tutti si tratta proprio della femmina che aveva vissuto per un po’ di tempo nell’accampamento e che ora, ferita, è tornata per chiedere aiuto; anche lei non è sola, ha con sé i suoi cuccioli, un maschio ed una femmina.

Nonostante le cure dello sciamano, la lupa non sopravvive ed i due cuccioli orfani rimangono con la famiglia dei due fratellini, ripetendo così la precedente avventura. L’ostilità degli altri membri della tribù scompare quando i due animali si accorgono in anticipo rispetto agli umani sia di un orso che si sta avvicinando all’accampamento sia di alcuni forestieri giunti per mercanteggiare. Forse i due animali possono essere utili sia per la difesa che durante la caccia.

Ma proprio durante una battuta il ragazzino, ormai sempre accompagnato dal lupacchiotto maschio, cade in un crepaccio per difendersi dall’aggressione di un orso; ragazzino e lupo vengono riportati all’accampamento ormai privi di vita e guardando le ferite dell’animale lo sciamano intuisce che il lupo è stato dilaniato dall’orso mentre tentava di difendere il suo padroncino.

 

Parco dei Pirenei, ai giorni nostri.

Dopo un violento temporale che ha causato una grande frana, gli abitanti di una fattoria scoprono l’ingresso di una grotta, al cui interno si intravedono delle pitture rupestri. Dopo alcuni giorni di scavo gli archeologi giunti sul posto hanno una grande sorpresa: proprio davanti all’ingresso della grotta c’è una tomba, in cui giacciono gli scheletri fossilizzati di un ragazzo e di un giovane lupo. Il braccio del ragazzo è appoggiato sul dorso dell’animale in un ultimo, eterno abbraccio.

Alle domande dei presenti l’archeologa responsabile dello scavo non può che rispondere: “ Non sappiamo che dire: se la sepoltura non fosse così antica direi che si tratta di un ragazzo sepolto con il suo cane!”

Pubblicato in Argomenti di studio, Biblio_teche, Notizie, Partecipazione ad eventi, Racconti

Visita alla caserma dei vigili del fuoco

Lunedì 14 Maggio alle ore 9,30 i bambini della sezione A della scuola dell’infanzia M.Goretti si sono recati in visita alla caserma dei vigili del fuoco di Sanremo.
Una esperienza entusiasmante per i piccoli visitatori che, accompagnati dalle insegnanti, hanno osservato da vicino i mezzi e le attrezzature con cui i pompieri intervengono nelle situazioni più diverse, quotidianamente impegnati su molteplici fronti.
I vigili del fuoco hanno spiegato ai bambini con un linguaggio semplice e in modo dettagliato come svolgono il lavoro quando sono chiamati in causa.
I piccoli visitatori Sono stati accolti con affetto,
hanno visitato l’autorimessa e scoperto i vari mezzi a disposizione;
hanno osservato le attrezzature speciali e dell’equipaggiamento individuale del Vigile del Fuoco;
visitato la sala operativa e partecipato alla presentazione degli apparati radio con la prova in diretta del suono dell’allarme e conosciuto un rilevatore di nuova dotazione per individuare fonti di calore in situazioni di scarsa visibilità.
Ogni bambino ha poi indossato il caschetto per poter impugnare la lancia e provare il getto d’ acqua necessario a spegnare le fiamme.
La visita si è conclusa con la consegna dei diplomi individuali del piccolo vigile del fuoco , mentre i bambini hanno lasciato in dono un cartellone realizzato con i propri disegni per i loro EROI !!

Pubblicato in Notizie

Posizionamento defibrillatore

DEFIBRILLATORE – COMUNICATO si comunica che è stato posizionato nella teca, installata all’ingresso della scuola D. Alighieri, in via Margotti 82, un defibrillatore a disposizione della scuola stessa e dei fruitori della palestra. I ragazzi verranno istruiti sulla funzione dell’apparecchiatura e resi consapevoli che la teca non deve essere aperta e l’apparecchiatura non deve essere toccata se non, ovviamente, in caso di necessità. 

Pubblicato in Attività sportive, Comunicazioni scuola-famiglia, Notizie | Contrassegnato ,

Festa delle mamme 2018

IMG-20180510-WA0008Quando apro i miei occhi al mattino,

la mia mamma mi viene vicino.

Mi accarezza pian piano la testa, poi sorride e i suoi occhi fan festa.

Non ci sono, lo so, mamme brutte… Ma la mia è più bella di tutte!

Se son triste sa sempre che fare: sa cantare, ballare e giocare.

Se correndo mi faccio un po’ male, la mia mamma ha un rimedio speciale:

mi dà un bacio e, così, per magia, tutto il male che avevo, va via!

Perché è sicura, e lo dice:

“son contenta se tu sei felice!”

AUGURI A TUTTE LE MAMME DEL MONDO!!!

I bimbi della Goretti

Pubblicato in Notizie

Al Castello di Piovera

Immagine14

I bambini delle classi IV A, IV B, V A e V B della scuola primaria Rubino, il 4 maggio 2018, hanno trascorso una giornata speciale al Castello di Piovera, durante la quale

1) hanno visitato il castello,

2) hanno svolto l’animazione in costume: “Il ritorno di Ulisse a Itaca”.

Visita guidata:  il tema delle “presenze” relative agli spazi interni del castello, in particolare alla stanza ottagonale – testimoniate anche dalla fotografia di Isabella, la bambina fantasma – ha esercitato un fascino particolare sui visitatori.

Alcuni momenti salienti sono stati: le botole e le segrete, la sala con i trofei di caccia, la libreria, l’esposizione di cappelli Borsalino, la torre.

 

“Il ritorno di Ulisse a Itaca”: l’animazione in costume  si è svolta in vari spazi interni ed esterni rispetto al castello.

 

I bambini divisi in due gruppi (gli Itacesi e gli Achei) hanno indossato i costumi adatti al tema scelto ed hanno vissuto un’esperienza coinvolgente, istruttiva, ben organizzata.

Sono stati guidati da due animatori e da un’animatrice, preparati, sicuri ed esperti. Due di essi hanno interpretato vari personaggi: la maga Circe, Polifemo, Poseidone, Athena…

L’avventura in costume è stata un modo nuovo per approfondire, giocando, il percorso didattico relativo all’Odissea svolto dalle classi  durante l’anno scolastico.

 

I bambini, grazie all’abilità degli animatori della Compagnia San Giorgio e il Drago, si sono calati nella parte come se l’avventura fosse vera.

Immagine3

E per concludere…

Immagine2Immagine1

 

Pubblicato in Notizie